Il marketing olfattivo fa il suo ingresso in biblioteca

L’Asia Cultural Center (ACC) che sorge nella città metropolitana di Gwangju, in Corea del sud, apre al marketing olfattivo. La famosa istituzione culturale ha infatti deciso di aggiungere profumi e sensazioni olfattive al fine di stimolare la sensibilità culturale dei propri visitatori. Un esperimento condotto in alcuni ambienti come lounge della libreria , la reception dell’area biblioteche e l’area conferenze internazionali. Per decidere quali profumi utilizzare sono stati consultati esperti ma anche i dipendenti. Eucalipto e legni per stimolare la concentrazione Nella sala...

Il marketing olfattivo nel mondo horeca, dai caffè ai ristoranti agli hotel

Ci sono numerosi settori produttivi in cui il marketing olfattivo è stato usato con successo per influenzare il comportamento dei clienti e costruire con essi una relazione commerciale duratura. Come è noto l’olfatto è strettamente legato ad una porzione del cercvello che controlla la memoria ma anche le emozioni. Per questo nel mondo del commercio il profumarketing o marketing olfattivo vengono utilizzati per consolidare il brand, attraverso la creazione di un preciso logo olfattivo che caratterizzi in modo unico il...

Dopo alberghi e negozi il marketing olfattivo sale su treni e tram

In Italia la strada da fare è ancora tanta ma in Francia il marketing olfattivo, la profumazione professionale di ambienti, è entrata in migliaia di aziende già da anni; sono tante le società che si sono fatte creare loghi olfattivi ossia dei profumi unici ed esclusivi pensati proprio per loro in modo da avare non solo un logo distintivo grafico ma anche uno “profumato” che viene poi diffuso negli uffici, nei punti vendita. Così sono nate svariate aziende che, con...

Quando il marketing olfattivo entra anche nelle case funerarie

In Italia non se ne ha ancora notizia ma in Canada, dove esiste una forte tradizione di profumazione professionale di ambienti,  il marketing olfattivo è entrato nelle case funerarie, questi luoghi che recentemente hanno preso a diffondersi anche in Europa ed in Italia. Al posto delle spesso fredde e squallide camere ardenti di ospedali e cliniche sono nati questi edifici che tentano di rendere un po’ meno difficile e doloroso il momento dell’ultimo saluto per i parenti dei defunti. In Canada...