Algapalla Marimo. Portafortuna, porta amore

22,00

Availability: Disponibile Categoria:

Descrizione

La leggenda dell’alga palla, Cladophora aegagropila, detta Marimo affonda le sue radici nell’isola di Hokkaido in Giappone.

Qui viveva una giovane di nome Senato, figlia del capo della tribù Ainu. La ragazza aveva lunghi capelli neri, era alta e forte ed era considerata un prezioso gioiello da parte della sua tribù.  Un giorno, mentre stava procacciandosi cibo con le altre donne, incontrò un giovane dalla barba folta e fra i due scoccò immediatamente una scintilla d’amore. Per mesi si incontrarono con discrezione, scambiandosi, in segreto, piccoli regali. Troppa era la differenza sociale fra la principessa Senato ed il ragazzo, un semplice popolano. Un giorno però si armarono di coraggio e confessarono il proprio amore al padre della giovane. L’uomo purtroppo non accordò la sua benedizione al matrimonio ed ordinò anzi a Manibe di tenersi alla larga dalla figlia. Due giorni dopo gli innamorati si ritrovarono in segreto nella foresta, scapparono e vissero la loro vita da innamorati in prossimità di un lago, vicino al monte Meakan.

Qualche anno dopo la fuga degli innamorati nel lago Akan iniziarono ad apparire delle strane e sconosciute alghe palla. Secondo la leggenda si trattava di una metamorfosi degli spiriti di Senato e Manibe trasformati in alghe palla.

Algapalla Marimo: un regalo che porta amore, felicità e fortuna

Per questo le palle Marimo sono divenute nel tempo un regalo simbolico che gli innamorati si scambiano per simboleggiare il desiderio di vivere per sempre, felicemente, assieme. Ecco perché le piccole e simpatiche alghe palla sono considerate porta fortuna, porta felicità e soprattutto porta amore …  eterno. Queste alghe possono vivere anche oltre i cento anni (la più vecchia di cui si abbia notizia è vissuta per 200 anni).

Il nome Marimo deriva da due prole giapponesi: Mari che vuol dire palla e Mo che significa alga. La forma sferica deriva dal movimento dell’acqua che le plasma lentamente, unendo sottili filamenti.

In natura si muovono dal fondo dell’acqua verso la superfice per migliorare il processo di fotosintesi e quando la luce cala tornano sul fondo. L’ambiente ideale per la loro (lenta) crescita prevede luce (ma non diretta) ed acqua fresca. Nel loro ambiente naturale si accrescono di 5 millimetri in un anno mentre in un acquario, con i giusti nutrimenti, possono crescere più velocemente.

Manutenzione

Hanno bisogno di scarsa manutenzione. Basta cambiare acqua una volta alla settimana. Va benissimo l’acqua del rubinetto (purchè non contenga dosi eccessive di cloro; se così fosse basta lasciare riposare qualche ora l’acqua prima di inserirvi l’alga palla, in modo che il cloro evapori).

Per pulire l’alga Marimo basta toglierla dall’acqua e strizzarla delicatamente come se fosse una spugna ed eventualmente sciacquarla sotto il rubinetto se vi fossero impurità. Pe far si che mantenga la sua forma sferica rotolarla delicatamente fra le mani conferendole la giusta forma.  E’ ideale tenere il vaso all’interno. Se facesse troppo calo mettete il vaso in frigorifero per qualche minuto. Può sopravvivere anche se andate in vacanza, ma se appena potete … prendetela con voi!

Contenuto: Algapalla Marimo (dimensione variabile fra 3 e 5 cm.) cresciuta in Italia, acqua del rubinetto, sassi, vasetto per vasocottura Weck, un pizzico di amore e di buona sorte.

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.


Recensisci per primo “Algapalla Marimo. Portafortuna, porta amore”

Solo prodotti naturali, biologici e di qualità.